Quanto costa il fotovoltaico nel 2018

Conviene ancora? Come e perché progettare un nuovo impianto?

Impianto fotovoltaico moduli capannone aziendaleUtile premessa

Per fare una seria valutazione sui vantaggi e le eventuali opportunità del fotovoltaico nel 2018, occorre sapere bene cosa è successo nei 10 anni precedenti. È a cavallo tra il 2007 e il 2012 che il fotovoltaico in Italia ha vissuto il suo periodo d’oro: 5/6 anni di installazioni massicce, in un mercato “drogato” dagli incentivi statali, che ha visto nascere rapidamente e (quasi) morire altrettanto velocemente un intero settore.

C’era una volta il Conto Energia…

Nel 2012 è iniziata una rapida agonia, in coincidenza del cosiddetto V Conto Energia: i grandi impianti a terra sono stati praticamente banditi (in un processo per la verità già iniziato col IV Conto Energia), mentre anche per gli impianti a tetto gli incentivi proposti sono stati molto più bassi dei precedenti. Il sistema di accesso è stato sempre più limitato, come anche le procedure di registro dai 20 kW in su. Il V CE si è concluso ad agosto 2013 e con esso si è avuta la chiusura definitiva dell’era degli incentivi e dei conti energia sul fotovoltaico.

2014/2016

I 2/3 anni successivi alla fine degli incentivi si possono definire anni di transizione: nonostante il sostanziale calo dei prezzi rispetto agli anni precedenti, frutto della riduzione dei costi dei moduli fotovoltaici, l’assenza dell’incentivo ha ridotto drasticamente le nuove installazioni, sia a livello domestico che aziendale.

2017/2018

È iniziata un’importante inversione di tendenza, con un forte incremento delle richieste di nuove installazioni, nonché di potenziamento di impianti fotovoltaici esistenti piccoli e grandi: a cosa è dovuta questa sorta di rinascita?

Guardare… oltre gli incentivi

Le motivazioni possono essere diverse: non va trascurato intanto l’aspetto psicologico, legato alla scomparsa del retaggio dell’incentivo. Questo fattore, in particolare nei primi anni post-Conto Energia, aveva praticamente paralizzato chi intendeva realizzare un impianto fotovoltaico, per il semplice fatto che non vi era più alcun incentivo a sostegno dell’iniziativa, quasi scoraggiando in tal modo gli investimenti su questo fronte. Tuttavia, senza scomodare necessariamente la psicologia, da bravi tecnici possiamo trovare altre motivazioni per spiegare questa nuova tendenza in atto.

Perché installare un impianto fotovoltaico nel 2018

Impianto fotovoltaico capannone aziendaleInnanzitutto è cambiata la dinamica che porta all’installazione di un impianto fotovoltaico: da investimento puramente speculativo – dettato cioè più dalla presenza dell’incentivo che da una vera e propria “voglia di innovazione e di energia verde” – si è trasformato, come è giusto che sia, in strumento realmente e semplicemente mirato al risparmio energetico.
In altre parole: in passato l’incentivo garantiva importanti rientri economici a chiunque avesse avuto un buon budget da investire, una buona disponibilità di spazio e una buona condizione preliminare di connessione alla rete. Il tutto… indipendentemente dalla reale esigenza di energia elettrica. Fotovoltaico dunque inteso come puro prodotto finanziario. Non a caso molti investitori, ancora oggi, ignorano dove siano ubicati i propri impianti di produzione… dei quali però di certo non ignorano gli incassi mensili percepiti dal GSE – Gestore dei Servizi Energetici.

Le cose sono definitivamente cambiate

Il fotovoltaico diventa (o resta!!!) un ottimo investimento per chi, prima di tutto, deve fronteggiare grossi consumi di energia elettrica: l’ulteriore e costante abbassamento dei prezzi degli ultimi 2 anni ha trasformato oggi in realtà quella agognata Grid Parity nel nome della quale forse un po’ troppo precocemente nel 2012 erano stati stroncati gli incentivi…

L’abbassamento dei prezzi è stato inoltre accompagnato da una maturazione tecnica dei prodotti impiegati, che attualmente risultano essere più performanti, più efficienti e con maggiori garanzie, elemento che consente, a parità di spazio occupato e di potenza installata, produzioni maggiori.

Analizziamo qui nel dettaglio a chi conviene installare un impianto fotovoltaico. >>

 

Related Post